Views: 19

Domenica scorsa si è disputata la nona giornata per la Prima e Seconda Categoria e oggi è il giorno del comunicato del Comitato Regionale circa le decisioni del Giudice Sportivo. In prima categoria non si sono disputate 2 gare. La prima tra Fiamignano Equicola e Castrum Donadei per “impraticabilità del campo di gioco”; la seconda tra Pol. Canarini 1926 RDP e Polisportiva Carso, a causa dell’assenza della squadra ospite che perde così per 0-3 a tavolino, ritrovandosi obbligata anche a pagare un’ammenda di 300 euro. Spicca anche l’ammenda nei confronti della società Atletico Monteporzio che dovrà pagare 100 euro a causa di minacce espresse nei confronti dell’arbitro da parte di un membro dello staff.

Per quanto riguarda la seconda categoria l’unica partita non disputata è stata D. Pino Puglisi Nettuno II – Virtus Campo di Carne ancora per problemi inerenti il campo di gioco ritenuto impraticabile. Vi è inoltre un preannuncio di ricorso dello Sporting Aniene contro il Mar.Na Calcio. Le ammende sono state inflitte alla società Città di Fiano e alla società Gradoli che si trovano costrette a pagare 100 euro dopo le frasi offensive rivolte dai loro tifosi all’arbitro. Un’altra ammenda è a carico del Roviano Football Club che deve risarcire i danni alla squadra di casa per la rete danneggiata dai propri tifosi, oltre a pagare una base fissa di 100 euro. L’ultimo provvedimento disciplinare riguarda una multa di 200 euro per la società S. Susanna colpevole di non aver assistito l’arbitro a fine gara. Quest’ultimo era stato avvicinato minacciosamente fuori dall’impianto sportivo da un sostenitore.

LEGGI QUI il comunicato completo.

Leggi tutte le notizie su golinrete.it e seguici su tutti i nostri social: Facebook e Instagram, per rimanere aggiornato sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *