Views: 84

Non poteva esserci giornata migliore per il Guidonia che, con il ritorno al “Comunale”, vince il derby contro lo Zena Montecelio 3-1 e passa al secondo turno di Coppa Italia di Promozione. Cacchioni, Ciampini e Cioffi regalano la vittoria ai tiburtini.

Il tabellino

Guidonia (4-2-3-1): Morgante; Deodati (41′ pt Fenili), Ciampini, Figlioli, Montanari; Fabiani, De Santis; Neroni (29′ st Procaccianti), Achilli, Cacchioni (15′ st Evangelista); Cioffi (40′ st Kwiatkowski). A disp.: D’Ippolito, Parisi, Stella, Callegari, Faraoni. All.: Mariani.

Zena (4-1-4-1): Maiorani; Alfonsetti (11′ st Clemenzi), De Propris (32′ pt Fraschetti), Giammaria (40′ st Morelli), Fulchini; Vivirito; De Cenzo, Perrone, Libertini (20′ st Marini V.), Grassi (11′ st Coccia); Simonetta. A disp.: Virgili, Simone, Trecca, Marini L. All.: Porcari.

Arbitro: D’Amico di Frosinone.

Marcatori: 13′ pt Simonetta (Zen), 25′ pt Cacchioni (Gui), 6′ st Ciampini (Gui), 32′ st Cioffi (Gui).

Note: espulso Achilli (Gui) al 24′ del secondo tempo per doppia ammonizione. Ammoniti Fulchini (Zen), Vivirito (Zen), Evangelista (Gui), Fabiani (Gui), Marini V. (Zen). Recuperi: 2′ per il primo tempo e 6′ per il secondo.

La cronaca di Guidonia-Zena

Festa grande al “Comunale” dove il Guidonia vince con merito nel primo turno della Coppa Italia di Promozione. Zena Montecelio a sprazzi, mister Porcari chiamato a modificare qualcosa nello scacchiere della sua squadra che evidenzia un potenziale enorme. Vantaggio degli ospiti con Simonetta, bravo a trasformare in rete un errore della retroguardia avversaria. Il Guidonia reagisce e Cioffi prima manda alto di testa, poi impegna Maiorani con un tuffo complicato. Il pareggio al 25′ con la punizione di Cacchioni che supera la barriera e per Maiorani non c’è nulla da fare. Lo Zena chiude in attacco la prima frazione: Morgante vola sulla conclusione dal limite di Libertini. Nel secondo tempo il Guidonia compie il sorpasso con Ciampini che si avventa su una palla proveniente da posizione laterale e insacca con una girata improvvisa. Qualche momento di difficoltà per il Guidonia dopo il rosso ad Achilli per doppia ammonizione. Giammaria di testa sfiora il pareggio. Giochi chiusi al 32′ con Cioffi che ruba palla all’ultimo difensore, si invola e di precisione sigla la terza rete per il Guidonia prima di uscire tra gli applausi di un pubblico di casa in festa per aver ritrovato la propria squadra del cuore nell’impianto storico dopo oltre quattro anni.

Fonte: Ufficio stampa Acd Guidonia

Leggi tutte le notizie su golinrete.it e seguici su tutti i nostri social: Facebook e Instagram, per rimanere aggiornato sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *