Views: 38

É la colonna e muro centrale della difesa giallo-rosso-blu ed è sicuro che al ritorno in campo la sua squadra tornerà più carica e volenterosa che mai per ricominciare alla grande questa stagione che purtroppo è stata interrotta. Il difensore centrale del Guidonia Davide Mattia racconta ai nostri microfoni l’inizio di stagione della sua squadra e di quello sicuramente vedremo in campo da parte del suo gruppo. Queste le sue parole in esclusiva per noi di Gol in Rete.

Cosa manca di più?

“Non mi è mai capitato di stare lontano dai campi da gioco per così tanto tempo ed è molto dura, manca tanto. L’allenamento, lo spogliatoio, il gruppo, i compagni, alzarsi la domenica mattina per andare a giocare sono tutte cose che mancano e quindi è difficile. Però siamo consapevoli del momento in cui viviamo e quindi l’importanza di tutto quello che c’è in ballo. Speriamo si risolva tutto presto soprattutto per quanto riguarda la salute di tutti quanti e poi anche per ricominciare a fare quello che ci piace di più in assoluta tranquillità”.

Guidonia: un gruppo affiatato

“Il nostro è un gruppo nuovo, ma nonostante il poco tempo che abbiamo avuto a disposizione siamo stati sin da subito molto affiatati. É un gruppo formato da bravi ragazzi e persone serie. Anche in questo periodo ci sentiamo sempre ed è un ottimo segno, perché nonostante il poco tempo trascorso insieme vuol dire che si è creato un grande affiatamento”.

L’inizio di stagione in casa Guidonia

“Anche se poi in classifica risulta che abbiamo raccolto soltanto quattro punti, secondo me abbiamo avuto un buon inizio di stagione. Su quatto partite giocate abbiamo incontrato: Zena, Fiano Romano e Nomentum le tre squadre più forti del girone, ma nonostante questo meritavamo molto di più sul piano dei risultati. Abbiamo raccolto un solo punto in queste tre partite, perdendone due di misura anche in maniera sfortunata e fornendo comunque delle buone prestazioni. C’erano i presupposti per lavorare e migliorare tant’è vero che poi nell’ultima partita da noi disputata, siamo andati a in un campo difficile come quello del Poggio Mirteto e abbiamo vinto. Poi purtroppo ci siamo fermati proprio nel momento in cui stavamo iniziando a raccogliere i frutti del nostro lavoro”.

Pronti per tornare in campo

“Alla ripresa il Guidonia si presenterà carico e motivato. Abbiamo anche il discorso stadio che si è sbloccato e torneremo finalmente a giocare a casa nostra. Questo è un motivo d’orgoglio e soprattutto di grande felicità per tutti noi e per tutta la città di Guidonia. C’è grande entusiasmo anche perché penso che siamo una delle poche società nel Lazio che si può permettere un centro sportivo del genere, di categorie sicuramente superiori. Ed è per tutto questo che ci ripresenteremo con una grande voglia di ricominciare da dove avevamo lasciato”.

Solo il girone d’andata?

“Le voci che girano su la possibile fine dei campionati finito il girone di andata, da una parte penso che non sarebbe giusto perché non è calcio e alla fine dei conti non sarebbe un campionato regolare. Dall’altra mi viene da dire che se pur di ricominciare questo è quello che dobbiamo fare, allora va bene perché comunque la voglia tornare a giocare è tanta. Però naturalmente un campionato che finisce con solo il girone di andata, non si può definire un campionato regolare a tutti gli effetti. Purtroppo sappiamo tutti il periodo che viviamo e cosa ci troviamo ad affrontare, nessuno se lo sarebbe aspettato, quindi chi di dovere cercherà di fare le scelte giuste per portare a termine la stagione o comunque trovare una soluzione”.

Seguici su golinrete.it per tutte le notizie sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *