Visits: 168

Una seconda parte di stagione esaltante per il Villalba che ha decisamente cambiato rotta e a suon di vittorie si è portata al quinto posto in classifica a meno uno dal quarto occupato dall’Indomita Pomezia. Nello scorso turno di campionato i tiburtini hanno affrontato proprio i ragazzi di mister Aiello rifilandogli un sonoro 3-1 grazie alla doppietta di Giovanazzi e il gol di Ferri che hanno reso vana la rete di Battaglia. Di questa partita e di molto altro ne abbiamo parlato con l’allenatore del Villalba Diego Leone e queste sono le sue dichiarazioni in esclusiva per noi di Gol In Rete:

Sul periodo positivo del Villalba

“La squadra è cresciuta con il passare del tempo durante la stagione. Era un gruppo nuovo e, nelle prime giornate, abbiamo scontato questo e inoltre abbiamo avuto e, li abbiamo tuttora, infortuni di lungo corso dovuti a traumi che ci stanno facendo giocare le partite con una squadra con un’età media molto bassa. Il cambio di passo è dovuto al fatto che i ragazzi si sono conosciuti e hanno appreso bene le conoscenze che gli abbiamo proposto sul campo e adesso, durante le partite, fanno automaticamente quello che proviamo in allenamento. Il gruppo è coeso ed è un segnale molto positivo”.

La vittoria contro l’Indomita Pomezia

“Contro l’Indomita eravamo in completa emergenza visto che abbiamo giocato con nove under e un centrocampo formato da ragazzi del 2002 e 2003. Ma nonostante questo, la squadra ha giocato la partita che avevamo preparato ed è stata molto intelligente perchè siamo rimasti compatti, concentrati e pronti a ripartire. Forse la voglia di ben figurare e di fare questi punti che ci possono portare ad una salvezza anticipata può aver fatto la differenza. Venivamo, inoltre, da un mercoledì con una sconfitta brutta avvenuta al 95′ a tempo ampiamente scaduto contro l’Ariccia e c’era molta voglia di rifarsi.”

Domenica c’è la sfida contro il Cantalice

“L’esperienza mi dice che quando vai ad incontrare una squadra che lotta per la salvezza sicuramente sarà una partita di alto livello agonistico. Sono squadre che si trovano nelle ultime posizioni e tentano, specialmente in casa, di fare la differenza e fare più punti possibili. Inoltre vengono da un grandissimo risultato perchè vincere a Sant’Angelo Romano 3-0 non è cosa di poco conto visto il cammino in casa del Sant’Angelo, ma soprattutto già all’andata con noi mi avevano fatto una buonissima impressione. Sarà una partita difficilissima ma noi andremo con il nostro orgoglio e la nostra identità per cercare di fare la nostra partita”.

Gli obiettivi in questo finale di stagione per il Villalba

“Facile, arrivare alla salvezza il prima possibile e non entrare in quella che è la gogna dei playout ed è un obiettivo che i ragazzi si meritano visto tutto quello hanno fatto durante la stagione. Una volta raggiunta la quota punti che ci potrà far stare tranquilli, continueremo a testare giovani, magari del 2004, che ci potranno essere utili in futuro”.

Leggi tutte le notizie su golinrete.it e seguici su tutti i nostri social: Facebook e Instagram, per rimanere aggiornato sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *