Views: 124

GUARDA LA SETTIMA PUNTATA SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE!

Con la vittoria a Genazzano contro l’Audace il Vicovaro, dopo un anno tribolato, ha ottenuto la matematica salvezza avendo raggiunto quota 42 punti evitando, così, l’incubo dei Play-out. Una salvezza che, fino a pochi mesi prima, sembrava impossibile ma che grazie allo splendido lavoro di giocatori e staff è diventata realtà. Ma andiamo a ripercorrere l’incredibile stagione.

Vicovaro, un inizio di stagione difficile

Gli arancioverdi, guidati da mister Lillo, iniziano il campionato colmi di entusiasmo e con la speranza di salvarsi tranquillamente. L’inizio, però, non è dei migliori: L’esordio in casa del Villalba, infatti, è traumatico con i padroni di casa che passeggiano 5-0 su un Vicovaro forse ancora non pronto fisicamente. Dopo questa batosta, arrivano altre tre sconfitte con Gaeta, Pro Calcio Tor Sapienza e Monte San Biagio con la prima rete stagionale che arriva proprio contro quest’ultimi grazie a Piacentini.

Un inizio shock, quindi, per il Vicovaro che, però, si rialza e trova la sua prima vittoria contro l’Insieme Formia, squadra che sulla carta era una delle rivali per la lotta per non retrocedere. Dopo questi tre punti, i ragazzi di mister Lillo inanellano una serie di tre pareggi consecutivi che muovono la classifica ma che si interrompono nella sfida casalinga con il Colleferro che passa al “Berenghi” 1-2. La squadra fatica a trovare continuità di risultati pur giocandosela a viso aperto con tutte, a volte subendo imbarcate come quella contro il Sora (1-6) o con il Ferentino (5-2).

GUARDA LA NUOVA PUNTATA DI GOL IN RETE NEWS

Prima svolta: Arriva Prioteasa e il Vicovaro comincia a vincere con continuità

Spinta dalle prestazioni non proprio eccelse della squadra, la dirigenza decide di intervenire sul mercato compiendo una campagna acquisti faraonica con l’intento di togliere il Vicovaro dall’ultima posizione e cercare la salvezza. L’8 Dicembre è la prima data fondamentale dell’impresa degli arancioverdi: Dal Certosa, infatti, arriva l’attaccante Flavio Prioteasa bomber da più di 150 gol tra Eccellenza e Promozione, che esordisce con un gol nella sconfitta di Ferentino. Oltre all’ex Villalba, arrivano: Ciaramelletti, esterno offensivo ex Viterbese e Sora e i centrocampisti Nicolas Chavez e Cesarini. A completare il reparto difensivo invece arrivano: Dario Lopez, Emiliano Ilari (ex campione d’Italia con la Lazio Primavera di Simone Inzaghi) e Nicolò D’Urbano terzino proveniente dalla Tivoli.

I nuovi innesti portano subito entusiasmo e i risultati cominciano ad arrivare. Il 23 Dicembre si gioca lo scontro diretto tra il Vicovaro ultimo e la Vigor Perconti penultima, una gara da vincere assolutamente per mantenere vive le speranze salvezza. E la vittoria arriva, e anche nettamente, con i padroni di casa che vengono superati 0-3. Questa partita sembra essere la svolta definitiva della stagione con gli arancioverdi che battono nella giornata successiva l’Audace e pareggiano con Villalba e Gaeta avvicinandosi prepotentemente alle avversarie che li precedono in classifica. Nonostante la sconfitta interna contro la Pro Calcio Tor Sapienza, il periodo positivo continua grazie alle vittorie con il Monte San Biagio (0-2) e l’Insieme Formia (0-1) firmando il settimo risultato utile nelle ultime otto gare.

Immagine: pagina Facebook ASD Vicovaro

Seconda svolta: Si dimette Mister Lillo, al suo posto arriva Solimina

Questa striscia di risultati porta entusiasmo a Vicovaro, emozione che però si spegne poco dopo. Gli arancioverdi, infatti, perdono prima un terribile scontro diretto contro il Fonte Meravigliosa (2-1) e la Domenica successiva escono sconfitti al “Berenghi” contro il Certosa (1-2). Dopo questi due K.O. il tecnico Gianluca Lillo decide di rassegnare le proprie dimissioni lasciando il proprio incarico. La società, nonostante la profonda stima per il tecnico, accetta le dimissioni e chiama al suo posto un profilo di prim’ordine: Claudio Solimina.

Il tecnico ex Unipomezia prende una squadra che si trova al quindicesimo posto e scoraggiata dagli ultimi risultati negativi. L’esordio del nuovo mister è tutt’altro che felice vista la sconfitta in casa del Colleferro per 3-1 ma già dalla gara successiva si vedono i frutti della cura Solimina. Il Vicovaro, infatti, batte 2-1 la Luiss con la doppietta di Chavez e, soprattutto, interrompe la striscia da record di ventisette vittorie consecutive del Sora battendolo sul proprio campo 1-2 ancora grazie a due gol del centrocampista paraguayano. Questa è l’ultima svolta della stagione, è qui che gli arancioverdi compiono il passo “mentale” decisivo.

Chavez è scatenato ed è protagonista anche nella netta vittoria 4-1 contro l’Itri firmando addirittura una tripletta e sette gol in tre partite. La squadra da tenere d’occhio, adesso, per gli arancioverdi è la Vigor Perconti. La squadra di mister Bellinati si trova a dieci punti di distacco dal Vicovaro che si potrebbe salvare senza disputare i Play-out mantenendo questo vantaggio nelle ultime quattro partite rimaste. Qui sale in cattedra Prioteasa autore di nove gol fino a questo punto. L’attaccante mette lo zampino nella vittoria con il Ferentino segnando il gol decisivo e anche nel pareggio in casa dell’Atletico Torrenova (1-1).

GUARDA LA NUOVA PUNTATA DI GOL IN RETE NEWS

I due match decisivi per il Vicovaro

Si arriva, così, alla penultima partita di campionato, il match salvezza più importante della stagione tra Vicovaro e Vigor Perconti. Con una vittoria dei primi la salvezza è praticamente certa mentre con i tre punti conquistati dai secondi, il vantaggio della squadra di Solimina scenderebbe a +6 e quindi giocherebbe gli eventuali play-out. La partita è molto equilibrata ma è la Vigor a passare in vantaggio con Placidi. Quando tutto sembrava perduto, è ancora Prioteasa a tirare fuori dai guai gli arancioverdi firmando un pareggio che rimanda i giochi all’ultima giornata. Ed è qui che il miracolo diventa realtà: Il Vicovaro, con una prestazione sontuosa, liquida 1-3 l’Audace grazie alla doppietta di Prioteasa, a segno per la quarta partita consecutiva, e Chavez, conquistando così l’aritmetica salvezza.

Un autentica impresa da parte dei giocatori, dello staff e della società capace di intervenire nel momento giusto portando a Vicovaro giocatori che si sono rivelati decisivi per la realizzazione di questo sogno. Adesso è tempo di festeggiare ma anche se, sembra distante, il nuovo campionato è già in vista e servirà tanto lavoro visto che, come si dice, ripetersi è sempre difficile.

Se sei una società e vuoi migliorare la comunicazione di essa, contattaci!

Leggi tutte le notizie su golinrete.it e seguici su tutti i nostri social: Facebook e Instagram, per rimanere aggiornato sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *