Dopo mesi e mesi di assenza, eccoci qui a commentare finalmente il ritorno del campionato. Con questo ritorno in campo, daremo il via anche ad una nuova rubrica: Lunedì di Eccellenza. La prima giornata verrà ricordata si per i risultati, ma anche per la pioggia battente che si è abbattuta sui campi, condizionando molte gare.

Girone A:

Partono bene la maggior parte delle favorite del girone che vincono tutte. Il Pomezia vince di misura per 1-0 sul campo dell’Atletico Vescovio grazie alla rete di Daleno. Vincono con un solo gol di scarto anche il Fiumicino (1-0 al Campus Eur) e la Corneto Tarquinia (1-0 al Riano). Pari a reti bianche per l’Aranova contro il Casal Barriera e 2-2 per il Civitavecchia a Cerveteri.

Viene sconfitta alla prima in Eccellenza il Sant’Angelo Romano, che nonostante la bella prestazione, deve arrendersi al gol di Bertino, che regala i tre punti al Cimini. La squadra di Lucani può recriminare molto per la direzione arbitrale, vedi l’espulsione di Pasqualini. Ma ciò non toglie che gli arancio-rossi se la sono giocata fino alla fine, anche in dieci, contro la favorita per la vittoria finale.

Girone B:

Tanti gol e spettacolo nel girone B, dove il Palestrina abbatte per 3-0 i neo promossi del Real Rocca Di Papa. Ben otto gol nella sfida del “Castelli” tra P.C. Tor Sapienza e Anzio: partono bene gli ospiti che dopo nove minuti si portano sul 2-0, ma i giallo-verdi non mollano e tra il primo e il secondo tempo, rifilano la manita vincente. Vale solo per rendere meno amara la sconfitta il 5-3 finale firmato Laghigna per gli ospiti. Altra gara pirotecnica questa volta a Pomezia, dove l’Unipomezia pareggia per 3-3 in rimonta contro lo Sporting Ariccia. Al “Pierangeli” lo Scalo si rialza dopo la sconfitta subita in coppa, battendo la Vigor Perconti grazie ad un gol di Lalli.

Brutta batosta subita dal Villalba, che arranca in casa della Boreale, perdendo per ben 3-0. Brutto inizio per i tiburtini, che speravano certo in un debutto migliore.

Stecca anche la Tivoli, che sotto il diluvio dell’Arci, gioca praticamente solo nella metà campo dell’Atletico Lodigiani. Gli ospiti passano in vantaggio grazie all’unico tiro in porta di tutta la partita, con i tiburtini che trovano il pareggio finale solo all’ultimo secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *