Views: 238

E’ tutto pronto: il campionato d’Eccellenza ripartirà e no, non è un sogno ma la realtà. Il Comitato Regionale Lazio ha deciso che si ripartirà l’11 aprile con tre gironi ben distinti. Fra le squadre tiburtine che militeranno c’è l’ASD Tivoli Calcio 1919 che ha voglia di vincere il titolo. Dopo la scelta ufficiale di ricominciare, abbiamo contattato Federico Frediani, Presidente amaranto-blu che ci ha detto la sua in merito. Ecco le sue parole in esclusiva ai nostri microfoni di Gol in Rete.

E’ tutto pronto per ricominciare ma qualche dubbio ancora c’è

In questa situazione i dubbi ci sono sempre: Lega e FIGC hanno fatto tutti i passi per far ripartire il campionato e credo abbiano previsto anche la salita della curva dei contagi. Questi contagi sono sempre un’incognita, una volta salgono e una volta scendono e hanno anche rimesso la zona rossa. Io mi auguro che queste restrizioni possano dare la possibilità di far calare i contagi e che sia tutelata la salute degli addetti ai lavori e non solo per ricominciare finalmente a giocare. Mi auguro che quando si ripartirà, si farà tutto il possibile per continuare nella normalità per quanto si può. Ripartire è stato un bel segnale, il calcio d’Eccellenza è vivo ed è fondamentale farlo ricominciare per dare un forte segnale. Oltre al calcio, dovranno riprendere anche tutte le altre attività al momento chiuse. Il segnale è stato abbastanza buono e personalmente ringraziamo i vari organi per la scelta fatta.”

La carica giusta per ripartire al meglio: il pensiero di Frediani

“La squadra è un gruppo unito, sano, carico e non vede l’ora di ripartire e rimettersi in gioco. Questi ragazzi non vedono l’ora, anche negli allenamenti individuali di questi ultimi mesi hanno dimostrato di voler ricominciare il prima possibile. L’avvento del nuovo allenatore credo che abbia dato la stessa voglia che avevano prima e io credo che siano abbastanza motivati. I ragazzi hanno capito perfettamente la scelta che abbiamo fatto nel cambiare l’allenatore. Io sono molto fiducioso dell’operato di mister Lucidi: anche se negli ultimi anni non ha allenato, è un tecnico rinominato, di grande spessore e lo ringraziamo di aver accettato di far parte di questa società.”

Nuovo inizio, nuovo girone: qualche insidia secondo Frediani?

“Anche se è totalmente cambiato tranne qualche squadra, il girone è sicuramente insidioso perché credo che anche le altre società siano cariche al massimo per vivere al meglio la ripartenza. Ognuno avrà voglia di fare bella figura e tutte le partite saranno giocate a viso aperto, come delle finali ma è questo il bello del calcio e faccio un in bocca al lupo a tutti per questo nuovo inizio. Facciamo vedere il vero divertimento, il bel calcio e che vinca il migliore! Ci auguriamo di essere noi i migliori, vista la grande voglia che abbiamo di tornare sul campo. Non vediamo l’ora di scendere in campo di nuovo, tenendo sempre d’occhio la situazione della pandemia intorno a noi. Noi abbiamo adottato tutti i protocolli per tutti i settori , anche quello giovanile, e siamo contenti di poter ricominciare. E’ stato un grande lavoro che mi auguro possa terminare con la bella gioia della prima squadra che arriva al podio. Credo che la Tivoli meriti di tornare in Serie D sempre nel rispetto delle altre società che hanno speso a livello economico e lavorativo soprattutto in questo particolare periodo. E’ stato veramente un miracolo cercare di mantenere tutto a un certo livello, siamo orgogliosi di questo. Magari vincendo anche il campionato e poter assaporare di nuovo la Serie D.”

Seguici su golinrete.it per tutte le notizie sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *