Views: 99

Dopo un inizio di stagione un pò complicato, il Villalba ha ottenuto due vittorie consecutive che l’hanno allontanata dalle zone basse della classifica. Quella di Domenica è stata ancora più importante della precedente perchè è arrivata in uno scontro diretto con la neopromossa Cantalice, un avversario sempre tosto da affrontare. Adesso i ragazzi di mister Leone si trovano al decimo posto a quota quattordici punti con un buon distacco sulla zona retrocessione e può guardare con fiducia al proseguo della stagione e magari ambire a posizioni di classifica più nobili. Di questo, e di molto altro, ne abbiamo parlato con il capitano dei tiburtini Lorenzo Regis e queste solo le sue dichiarazione, in esclusiva, per noi di Gol In Rete:

Sulla vittoria con il Cantalice

“É stata una partita importante per la classifica e per il morale della squadra. É stata una sfida dura perchè loro nelle ultime partite avevano raccolto molti punti e nelle prime avevano perso qualche partita per colpa di errori dal dischetto o per qualche episodio controverso. Hanno giocatori di qualità che nella prima mezzora ci hanno messo molto in difficoltà ma la mia giocata, che ci ha fatto conquistare il calcio di rigore poi trasformato da Laurato, è stata da spartiacque per la vittoria.”

Un inizio di stagione un pò altalenante per il suo Villalba

L’inizio di stagione è stato difficile però la nostra squadra ha avuto tanti infortuni negli stessi reparti che non ci hanno permesso di essere al completo. Sappiamo che se ti mancano tre o quattro pezzi importanti qualche punto li puoi perdere per strada ma, ovviamente, ci sono stati anche i nostri demeriti. La strada intrapresa in queste ultime partite è quella giusta e dobbiamo continuare cosi”.

Sulla sfida di domenica contro il Riano

“Sarà una partita tosta perchè ho visto che loro in casa prendono pochi gol e il loro campo è ostico da sempre visto il sintetico un pò vecchio. Noi dovremmo stare attenti a non prendere gol e, magari, a sbloccarla subito tirando fuori le nostre qualità che sono sicuramente superiori di quelle del Riano. La vittoria sarebbe veramente importante per poi cercare di fare più punti possibile nelle ultime partite del girone di andata e affrontare quello di ritorno con più tranquillità.”

Sugli obiettivi personali e di squadra

“L’obiettivo personale e di squadra è lo stesso: salvare il Villalba il prima possibile. Io essendo attaccante devo fare molti gol ma non ho un ossessione perchè ho 32 anni e non devo dimostrare nulla a nessuno, ma devo solo fare bene per questa società che da anni crede in me. Questa stagione poi, sto facendo anche il capitano quindi ho una responsabilità maggiore e mi sento ancora di più questi colori attaccati alla pelle.”

Leggi tutte le notizie su golinrete.it e seguici su tutti i nostri social: Facebook e Instagram, per rimanere aggiornato sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *