Views: 156

Esordio vincente per la Tivoli che, sul proprio campo, elimina dalla coppa l’Avezzano superandolo ai calci di rigore dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Ma andiamo ad analizzare le pagelle dei tiburtini.

Pagelle Tivoli

Zappalà 6,5: Partita attenta del neo estremo difensore della Tivoli che si fa sempre trovare pronto e sicuro nelle uscite. Nella lotteria dei rigori è bravo a neutralizzare l’ultimo rigore dando cosi la vittoria ai suoi.

Spirito 6: Controlla la sua fascia con attenzione limitando le discese offensive. Dalla sua parte arriva il pareggio ospite ma è l’unica disattenzione di una partita più che sufficiente.

Valentini 7: Partita perfetta del centrale tiburtino che compie numerosi interventi, anche rischiosi, ma che salvano il risultato in almeno due occasioni. Nella lotteria dei rigori segna spiazzando nettamente il portiere ospite

Montesi 6,5: Come il compagno di reparto limita bene gli attaccanti abruzzesi non facendosi mai saltare quando puntato. Nel primo tempo salva un’occasione che poteva essere pericolosa fermando con le cattive Roberti lanciato a rete rimediando un giustissimo cartellino giallo. Mezzo voto in meno di Valentini per l’errore dagli undici metri nel finale.

Iurgens 7: Che esordio per il giovane terzino tiburtino. Nella prima frazione sblocca la contesa grazie ad una bellissima azione personale e ad un tiro preciso nell’angolo mentre nel secondo tempo, è bravo a non concedere spazi agli attaccanti ospiti. Anch’esso segna il rigore nel finale spiazzando il portiere.

Santarelli 5,5: É il metronomo del centrocampo ma compie numerosi errori in fase di impostazione come quello nel primo tempo che è costato l’ammonizione a Montesi.
Al suo posto Fatati 6,5: Entra a metà secondo tempo e sostituisce Santarelli nel ruolo di regista comandando bene il gioco tiburtino. Nella lotteria dei rigore è bravo a segnare il proprio tiro dagli undici metri.

Traditi 6: Buona partita per la mezzala degli amarantoblu che svaria sulla destra creando superiorità. Tiene bene il campo dimostrando qualità fisiche oltre che tecniche e, nel finale, è freddo dagli undici metri.

Recchiuti 6: Come il suo compagno di reparto, fa una partita di enorme sacrificio gestendo bene il pallone e limitando le incursioni dei centrocampisti ospiti. Segna anche lui il rigore coronando, così, la sua buona partita.

Panaioli 5,5: Svaria molto in mezzo al campo ma non trova mai la giocata che ci si aspetta da uno con le sue qualità. Spesso anticipato dal suo dirimpettaio, fatica a dialogare con le due punte spesso sbagliando l’ultimo passaggio. Nella lotteria dei rigori, però, è bravo a realizzare il suo tiro dagli undici metri.

Camilli 6: Si sacrifica molto facendo a sportellate con i due difensori centrali degli abruzzesi gestendo bene i pochi palloni arrivati. Grazie ad una sua giocata personale da il via all’azione che porta al rigore poi sbagliato da Maurizi.
Al suo posto Cruz 6: Entra a metà secondo tempo sostituendo Camilli nel ruolo di “Disturbatore” dei due centrali riuscendo spesso con le sue sponde precise ad avviare occasioni potenzialmente pericolose. Segna il suo rigore calciando a mezz’altezza sopra le mani del portiere.

Maurizi 5: Non l’esordio che si augurava sicuramente. Nel primo tempo si conquista il rigore ma lo sbaglia calciandolo sul palo. Nella seconda frazione si vede poco e spesso viene anticipato dai difensori avversari che piano piano gli prendono le misure. Culmina la sua brutta prestazione sparando alto il rigore che avrebbe dato la vittoria ai suoi sul 4-2.

Guarda tutti i nostri contenuti multimediali sul nostro canale YouTube!

Leggi tutte le notizie su golinrete.it e seguici su tutti i nostri social: Facebook e Instagram, per rimanere aggiornato sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *