Views: 57

Arrivato al Sant’Angelo Romano a settembre, il portiere argentino si è subito preso il posto tra i pali degli arancio-rossi.

Ad inizio Settembre la squadra tiburtina ha messo a segno un vero e proprio colpo di mercato, ingaggiando il ventiseienne portiere argentino Ignacio Acordino. L’estremo difensore classe ’94 ex Godoy Cruz e Baenachea, nonostante la giovane età, ha avuto già esperienze importanti in Argentina e Cile. Con lui la squadra di mister Lucani ha voluto blindare la porta per rendere più concreto l’obiettivo salvezza. Abbiamo contattato Acordino per sapere come sono stati questi primi mesi nel club tiburtino, queste le sue parole in esclusiva per noi di Gol in Rete.

Campionato fermo e il ritorno in Argentina

“La situazione è difficile, sono tornato in Argentina perché essendo in Italia da un anno e mezzo, non ho avuto l’opportunità di poter vedere i miei genitori e ho approfittato della situazione per tornare a casa e stare con loro. Mi manca tanto il calcio ma è una situazione triste e difficile.”

Dal calcio sud americano all’Eccellenza con l’arrivo al Sant’Angelo Romano

“L’Eccellenza è un bel campionato, è molto difficile con squadre molto attrezzate. Il calcio sud americano è molto più passionale e aggressivo. quando Qualche mese fa sono stato contattato per venire a giocare al Sant’Angelo ho subito accettato. Mi sono subito trovato bene con la società e con i miei nuovi compagni. Sono contentissimo di stare qui di dare il mio contributo. Siamo una squadra giovane ma forte, possiamo sicuramente fare bene e centrare l’obiettivo che ci siamo prefissati. Mi manca giocare, speriamo di poter tornare presto in campo.”

Un duro colpo la scomparsa di Diego Armando Maradona

“É un momento veramente triste per tutto il mondo del calcio. Diego per tutti noi è stato e sarà per sempre il migliore giocatore della storia del calcio. Qui in Argentina in questi giorni si parla solo di Maradona in tutti i notiziari. É ovunque.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *