Views: 13

Ancora tutto fermo in casa Palestrina, con il club arancioverde che ancora non ha ripreso gli allenamenti. A spiegarci il motivo è il Direttore Sportivo Enrico Pagliaroli che, ai nostri microfoni, ci parla anche delle difficoltà del momento e anche della conferma di Melchiorre Zarelli come Presidente del Comitato Regionale Lazio. Queste le sue parole in esclusiva per noi di Gol in Rete.

Palestrina fermo

“Si, ancora non abbiamo ripreso gli allenamenti, purtroppo non essendoci chiarezza in merito a nuovi DPCM e date di ripartenza, se eventualmente si ripartirà, perché a questo punto la vedo molto dura riprendere un campionato che è fermo da 4 mesi. Abbiamo deciso di attendere eventuali chiarimenti e certezze da parte di federazione e organi governativi competenti”.


Il punto sul mercato

“Pochi mesi fa abbiamo chiuso la trattativa per Luca Di Giovanni che sicuramente alza il tasso tecnico della nostra squadra, essendo un giocatore dotato di estro e colpi di classe. Siamo comunque vigili sul mercato per individuare un altro tassello in avanti. Qualora ci diano il via libera per ripartire”.

Le difficoltà di una stagione anomala

“Credo che le difficoltà saranno molte. Soprattutto, da quello che ho potuto capire, se si riprenderà il campionato molto probabilmente verrà portato avanti con il protocollo utilizzato dalla Serie D. Quindi si tratterà di un ulteriore costo per tutte le società che sono già state martorizzate economicamente dalla mancanza di introiti dovuti alla pandemia. Pertanto credo che sarà molto dura”.

Le elezioni e la conferma di Zarelli come Presidente

“A prescindere da quello che può essere il mio pensiero in merito alla politica federale, chi vince ha sempre ragione. Credo che se le società della regione abbiano votato per confermare l’attuale presidente del comitato, hanno avuto le loro buone ragioni. Per cui gli faccio un in bocca al lupo perché gestire il movimento calcistico regionale in questo momento sia particolarmente difficile. Il mio pensiero è ininfluente anche perché non sono un Presidente e non voto. E sono talmente onesto intellettualmente di aspettare la fine del nuovo mandato per trarre le opportune conclusioni”.

Seguici su golinrete.it per tutte le notizie sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *