Views: 40

Chiudiamo il tris di interviste in casa Zena con l’autore di uno dei due goal dei rossoblu: Stefano Melis. Il centrocampista, arrivato a nella sessione invernale di mercato, si è già calato alla grande nella realtà tiburtina, mettendo a disposizione qualità ed esperienza per il gruppo di Porcari. Queste le sue parole in esclusiva per noi di Gol in Rete.

La vittoria contro il Tirreno

“È stata una bella gara, combattuta da squadre a cui servivano punti chi per un motivo chi per un altro. Primo tempo finito in parità, anche se ci siamo visti annullare un gol con la palla entrata in porta solamente di 2,5 metri (ride), però non ci siamo scomposti e nel secondo tempo, anche con i ragazzi entrati dalla panchina, siamo riusciti a passare in vantaggio: prima con Bernardini su calcio d’angolo e poi con me con una conclusione da fuori area, ringraziando l’ottimo assist del mio compagno di squadra Libertini. Abbiamo anche sfiorato il 3-0 con Lucarini, ma è stato bravo il portiere avversario. Infine, a un minuto dal termine, abbiamo subito il gol dell’avversario terminando così la gara col punteggio di 1-2. Spero che questa sia una gara che rappresenti per noi un nuovo inizio, ma questo dovremo dimostrarlo noi partita dopo partita!”

Sulla crisi affrontata dallo Zena

“Abbiamo vissuto questo momentaccio cercando di rimanere uniti, aiutarci sacrificandoci l’un l’altro, anche perché in momenti così o ti unisci ancora di più o si sfalda tutto. Momentaccio dovuto ai tanti troppi infortuni capitati, facendo ben presente che in alcune partite, ne potrei citare 4-5, siamo scesi in campo contati e fuori ruolo, sacrificandoci per il bene della squadra. Piano piano stiamo recuperando pezzi importanti e speriamo di essere tutti a disposizione in tempi brevi. Sinceramente mai visti così tanti infortuni e soprattutto molto gravi!”

La prossima sfida contro la Pescatori Ostia

“Beh, la prossima gara si presenta da sola, loro squadra giovane che sfrutta il fattore casa come un vero e proprio fortino, molto fisici e davanti agili e veloci, in settimana cercheremo di prepararla in modo ottimale sfruttando le nostre potenzialità. Sarà sicuramente una bella partita.”

L’ambiente Zena e sul finale di stagione

“Devo dire che andavo via da un bel gruppo come l’Arcadia, ma ne ho trovato uno altrettanto unito e forte, quindi è stato facile per me ambientarmi e legare con i compagni. Questo finale di stagione dipende semplicemente da noi, se il 23 dicembre eravamo in testa alla classifica, un motivo ci sarà! Si ok, tante sconfitte dopo, ma sfido chiunque a giocare senza 6-7 giocatori importanti ed uscirne indenni, ora speriamo che ci diano un po’ di tregua e ci facciano giocare ed affrontare le gare con tutta la rosa a disposizione. Dovremmo andare a giocare ogni partita come se fosse quella decisiva e poi a maggio tirare le somme e vedere dove siamo arrivati, lo dobbiamo fare prima per noi stessi e poi per tutta la società che nonostante tutto non ci ha fatto mancare mai nulla”

Leggi tutte le notizie su golinrete.it e seguici su tutti i nostri social: Facebook e Instagram, per rimanere aggiornato sul mondo dilettantistico del panorama tiburtino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *